Le Ricette
 

Bruschetta di pane semintegrale all’anice con paté di olive e alici marinate

Bruschetta di pane semintegrale all’anice con paté di olive e alici marinate

La bruschetta di pane semintegrale all’anice con patè di olive ascolane e alici marinate è un Finger Food che racchiude i sapori tradizionali della Regione Marche per il Food Contest “Un Mare di Marche” realizzato all’interno dei progetti Passato e Presente tra Culture e Colture.

Questo Food Contest proposto dall’ Associazione Italiana Food Blogger e realizzato dal Centro Di Educazione Ambientale CEA “Ambiente e Mare” Pis Srl della regione Marche dall’Associazione Accademia della Cultura e del Turismo Sostenibile e dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Celso Tulipani” di Ascoli Piceno ha lo scopo di promuovere un’economia del mare sostenibile e di far conoscere le eccellenze enogastronomiche delle aree “cratere” della regione Marche colpite dal sisma del 2016. 

Il pesce azzurro, il pesce povero e/o massivo, ricco di sostanze nutritive deve essere il protagonista della ricetta per aiutare a promuovere le specie ittiche appartenenti alla zona FAO 37.2.1 Mar Adriatico/Mar Mediterraneo e per diffondere negli adulti, studenti e bambini la conoscenza ed il consumo dei  prodotti biodiversità ed accrescere la consapevolezza della qualità della stagionalità del pesce per promuovere il pesce fresco locale e dei prodotti locali tipici.

Ogni food blogger a ricevuto a casa un pacco di prodotti della terra tipici della zona del “cratere” del sisma 2016, elaborati con Slow Food Piceno, che elenco qui sotto e che ho avuto la fortuna di assaggiare:

E’ stato difficile decidere quale ricetta fare con tante specialità del territorio davanti agli occhi e quindi sono partita dalla scelta del pesce, ingrediente che conosco bene visto che frequento la Riviera Adriatica avendo sposato un romagnolo di Viserba di Rimini. Adoro da sempre il pesce azzurro quindi sono partita dalle alici (Engraulis encraisicolus) che si prestano a essere mangiate crude, cotte e marinate.

Ho scelto di  marinare le alici come faccio spesso, unico segreto la freschezza del pesce e la sua provenienza assicuratevi che sia del Mar Adriatico/Mar Mediterraneo (fate amicizia con la pescheria vicino casa vostra per avere sempre il meglio). Molto importante è abbattere il pesce in frigo per 96 ore a -18 dopo averlo eviscerato per evitare problemi seri con il rischio Anisakis. Per eviscerare le alici basta staccare la testa e con il pollice seguire la linea del ventre per aprirlo a libro, poi eliminare la lisca centrale con le viscere, lavarlo sotto l’acqua fredda e tamponarlo con della carta assorbente e metterlo in congelatore avvolto nella pellicola. Passato il tempo indicato, scongelare il pesce e procedere alla marinatura.

Ho poi preparato un pane con l’ottima farina semintegrale di grano tenero “Gentil rosso” aggiungendo l’anice verde di Castigliano utilizzando la lunga lievitazione in frigo per avere costante la temperatura. Questo pane ricorda il pane puccia del trentino. A questi elementi è bastato aggiungere il saporito paté di olive tenere ascolane per avere una bruschetta saporita, leggera e sana.

Eye Nutrition: il pesce azzurro (Sgombro, Alice, Sardina, Palamita) è una preziosa fonte di Omega 3 per la salute dei nostri occhi e quindi importante inserirlo spesso nella nostra dieta. Crediti: Studio Oculistico Deluigi.

 


5.0 from 1 reviews
Bruschetta di pane semintegrale all'anice con paté di olive e alici marinate
Autore: 
Tipo ricetta: Antipasto
Cucina: Italian
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 4
 
Utensili: Abbattitore di temperatura altrimenti inserire le alici già pulite in congelatore per 96 ore a -18 per evitare problemi di salute.
Ingredienti
  • Per il pane:
  • 500 gr di farina semintegrale Gentil Rosso Molino Santa Chiara
  • 20 gr di Anice Verde di Castignano
  • 30 ml di olio evo bio Cartofaro
  • 35 gr di lievito di pasta madre essicata
  • 15 gr di sale
  • 10 gr di zucchero
  • 300 ml di acqua temperatura ambiente
  • Per la bruschetta.
  • 100 gr patè di olive tenere ascolane
  • 200 gr di alici già abbattute in frigo per 96 ore a -18
  • 20 ml di olio evo bio Cartofaro
  • 2 spicchi d'aglio
  • prezzemolo q.b.
  • 20 gr aceto bianco
  • 100 gr di succo di limone
  • sale fino q.b.
  • peperoncino q.b.
Preparazione
  1. Procedimento del pane lunga lievitazione in frigo:
  2. mescolate la farina con il sale, lo zucchero, l'olio e aggiungete il lievito di pasta madre ed impastate il tutto con l'acqua; unite l'anice e lavorate fino ad avere un impasto liscio e omogeneo.
  3. Sistemate l'impasto in una ciotola coperta da pellicola nel frigo per una notte.
  4. Il giorno seguente togliete dal frigo il vostro impasto lievitato e lasciatelo acclimatare per 20 min.
  5. dopo questo tempo prendete l'impasto e su un piano di lavoro formate un quadrato che chiudete a libro su se stesso creando la forma di un filoncino e lasciatelo lievitare per circa 2 ore, su un cestino coperto da un telo infarinato.
  6. Accendete il forno a 220 e con delicatezza rovesciate il pane sulla placca del forno e cuocete per circa 55 min. a seconda del forno. Sfornatelo e aspettate che si raffreddi prima di tagliarlo.
  7. Preparazione delle alici marinate:
  8. in un mixer versate l'aglio con il prezzemolo, il peperoncino, sale e l'olio evo.
  9. Spremete il limone ed unitelo al resto del condimento.
  10. Eliminate la testa alle alici e apritele a mo’ di libro.
  11. Togliete la lisca centrale e le interiora e sciacquare i filetti sotto l’acqua, poi congelateli per 96 ore a -18 (io ho usato l'abbattitore di temperatura).
  12. Prendete le alici scongelate, sistematele in una pirofila di vetro o ceramica delicatamente e copritele con la marinatura.
  13. Lasciatele marinare per circa 5 ore a temperatura ambiente.
  14. Dopo la marinatura versate l'aceto sulle alici per insaporirle e poi eliminatelo scolandole.
  15. Preparazione della bruschetta.
  16. tagliare il pane a fette e tostatelo, poi spalmate sopra ogni fetta del paté di olive tenere ascolane e completare con una alice marinata.
Note
Consigli:
se volete fare prima comprate le alici già abbattute dal vostro pescivendolo.
Vino consigliato da Marco:
Falerio Doc dei Colli Ascolani
Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Food Blogger from Cagliari to Bologna ...

2 Comments
  • Marica Bochicchio
    Marica Bochicchio
    Posted at 17:31h, 02 novembre

    @Paolo: grazie per i complimenti sempre graditi. Puoi sostituire con i semi che più ti piacciono questo pane. Fammi sapere se la lievitazione e il risultato sono come ti aspettavi. Buon lavoro! Saluti golosi, MaricA

  • Paolo
    Posted at 13:48h, 25 ottobre

    Ciao Marica complimenti ! Davvero una bella ricetta.
    Io adoro i semi di finocchio ma non sono un grande fan dell’anice, cosa ne dici se invertissi i due ingredienti?
    A presto Paolo

Post A Comment

Rate this recipe:  

CONSIGLIA Ravioli di patate con pulled pork al TABASCO®

Pin It on Pinterest

Share This