Le Ricette
RSS I miei ultimi articoli pubblicati su blogdicucina.it
RSS Le mie ultime ricette pubblicate su blogdicucina.it
 

Bucatini all’ Amatriciana – Calendario del Cibo Italiano

Bucatini all’ Amatriciana – Calendario del Cibo Italiano

La Giornata Nazionale per il Calendario del Cibo Italiano di AIFB, oggi 6 Luglio, celebra i Bucatini all’ Amatriciana per la settimana della Pastasciutta.

I Bucatini all’ Amatriciana sono una delle ricette più conosciute della Cucina Romana e Laziale, una ricetta della cucina popolare, una delle preparazioni più note dell’intera gastronomia Italiana anche a livello internazionale.

Vi rimando al link del sito AIFB per avere maggiori dettagli riguardo le origini, la storia, gli aneddoti e curiosità su questa ricetta dove ancora oggi Chef Stellati si confrontano e talvolta sbagliano sugli ingredienti da utilizzare e non.

I dibattiti sono sul tipo di pasta, su cipolla si o cipolla no,

Banner Calendario

Io sono cresciuta da padre romano de Roma e tutte le domeniche preparava una squisita “Matriciana” (chiamata cosi dai romani e no all’ Amatriciana ) che profumava la casa tutto il giorno, uno dei miei confort food per eccellenza; ora mio marito è diventato  è l’esecutore domenicale di questa ricetta: le tradizioni è bello tramandarle.

MB1_5697

MB1_5627

MB1_5667

Bucatini all' Amatriciana - Calendario del Cibo Italiano
Autore: 
Tipo ricetta: Primo
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo totale: 
Dosi per: 4
 
Utensili indispensabili: padella di ferro con manico lungo
Ingredienti
  • 500 gr di Bucatini di buona qualità di produzione Italiana, in alternativa gli Spaghetti o Rigatoni
  • 125 gr di guanciale
  • un cucchiaio di olio di oliva extravergine
  • un goccio di vino bianco secco
  • 6 o 7 pomodori San Marzano o Casilino o 400 g di pomodori pelati
  • un pezzetto di peperoncino rosso
  • 100 g di pecorino grattugiato
  • sale
  • pepe macinato al momento
Preparazione
  1. Tagliare il guanciale a striscioline lunghe di un cm., uniformi e dello stesso spessore (evitare di tagliarlo a dadini e quindi di rendere il guanciale duro e spesso)
  2. Mettere in una padella, preferibilmente di ferro, l'olio, il peperoncino ed il guanciale tagliato
  3. Rosolare a fuoco vivo finché il guanciale diventa di colore giallo dorato. Aggiungere il vino. Togliere dalla padelle i pezzetti di guanciale,
  4. sgocciolare bene e tenerli da parte possibilmente in caldo, si evita il rischio di farli diventare
  5. troppo secchi e salati e resteranno più morbidi e saporiti. Questo è il momento magico della Amatriciana e quindi stare molto attenti per non avere un guanciale lesso o bruciato.
  6. Unire i pomodori tagliati a filetti e puliti dai semi (meglio prima sbollentarli, cosi si toglierà più facilmente la pelle e poi tagliarli).
  7. Aggiustare di sale, mescolare e dare qualche minuto di fuoco.
  8. Togliere il peperoncino, rimettere dentro i pezzetti di guanciale, dare ancora una rigirata
  9. alla salsa.
  10. Lessare intanto la pasta, bene al dente, in abbondante acqua salata. Scolarla bene e
  11. metterla in una terrina aggiungendo il pecorino grattugiato. Attendere qualche secondo e poi
  12. versare la salsa.
  13. Rigirare e per chi lo desiderasse, passare a parte altro pecorino.
Note
Vino consigliato da Marco:
Montepulciano D'Abbruzzo
Frascati Superiore

 

Altre versioni su questa ricetta le potete trovare nei seguenti blog:

Enrica Gouthier, Bucatini all’Amatriciana, Il sole in cucina

Matteo Iaboni, Spaghetti all’Amatriciana , Difensore del Focolare

Candida De Amicis, Spaghetti all’Amatriciana, mmm.buonissimo!

Fonti:

Guida Illustrata, Italia dei Formaggi. De Agostini.

La Cucina Romana del Lazio. Livio Jannantoni.

L’Italia della Pasta. Touring Club Italiano.

Sito della Pro Loco di Amatrice

Gastrosofia sito web di Paolo Zatta

 

 

 

 

 

 

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Food Blogger from Cagliari to Bologna ...

No Comments

Post A Comment

Rate this recipe:  

CONSIGLIA Insalata con fave e pecorino

Pin It on Pinterest

Share This