Le Ricette
RSS I miei ultimi articoli pubblicati su blogdicucina.it
RSS Le mie ultime ricette pubblicate su blogdicucina.it
 

Insalata di polpo, patate, ceci e rucola, un comfort food per essere felici

Insalata di polpo, patate, ceci e rucola, un comfort food per essere felici

Il polpo chiamato anche volgarmente polipo ha un aspetto molto affascinante, ha tre cuori, otto tentacoli con doppia fila di ventose che lo contraddistingue dal moscardino che possiede solo una fila di ventose ed è meno prelibato, ha il sangue blu, è anche molto scaltro anche se Aristotele lo credeva stupido, infatti a Cagliari si dice sei un polpo con il significato di imbecille.

E’ un mollusco presente in tutto il Mediterraneo, io cresciuta a Cagliari e nella costa del Sud ho mangiato polpo in tutte le salse, ultimamente anche a carpaccio (presto lo metterò nel blog), fritto e alla griglia (prima lessato).

Il polpo è meglio congelarlo prima di cucinarlo perché il freddo aiuta a rendere la sua polpa più morbida, non ha bisogno di essere tuffato in acqua più volte (io lo faccio lo stesso per scaramanzia) e basta bollirlo per gustarlo al meglio. Io lascio la pelle esterna, mi piace di più ma fate come preferite a vostro gusto.

Questa ricetta è tipica a casa mia, mia mamma ha iniziato con polpo e patata, polpo e radicchio sempre ad insalata ed ultimamente la versione più gettonata (copiata da una mia cara amica di Cagliari, che la propone sempre nelle sue cene) è quella con le patate, i ceci e la rucola.

Questo per me è Comfort Food, ritrovare nei sapori e nelle ricette un ricordo piacevole, il profumo di una cena in vacanza, le sensazioni di un tempo passato ma presente dentro di noi … anche nostalgia e malinconia nel mio caso!

Jamie Oliver, che seguo e apprezzo da tempo ha coniato al meglio il significato di questo termine, Comfort Food:

E’ un concetto straordinariamente ampio, e quando viene associato al cibo si carica di un valore emotivo incredibile. L’idea di comfort food varia da persona a persona e li lega a profumi, a suoni e sapori. Si tratta di piatti perfetti per determinate occasioni, capaci di evocare sensazioni dimenticate, ricordi passati e di creare istanti memorabili da tramandare. 
E’ lo stesso effetto che vi fa un lungo abbraccio affettuoso o un attacco di solletico. Questi piatti evocano le stagioni, i ricordi d’infanzia, ciò che mangiavamo a scuola, le gite con i nonni, il primo appuntamento…Mangiato in cucina per un pranzetto in famiglia o da soli accoccolati sul divano, l’importante è che sia ricco ricordi, personalità ed un pizzico di tua felicità” 

Questa settimana uscirà la versione italiana di Comfort Food di Jamie Oliver.

Insieme al libro, la Tea Libri e Jamie Oliver hanno lanciato un Contest molto carino a cui tutti possono partecipare.
E’ estremamente facile: Cucinate e fotografate il vostro piatto della felicità e postatelo su Instagram entro la mezzanotte del 3 novembre 2015. 
Per segnalare la vostra foto dovrete utilizzare l’hashtag di Jamie #ComfortFoodITA
Le 5 foto più belle saranno pubblicate su IlLibraio.it e sul Jamie Magazine Italia di dicembre.
Ma soprattutto parteciperete alla festa globale del cibo dell’anima e della felicità a tavola.

MB1_4954

12109857_1192327074117718_1234964174802899137_o

 

Insalata di polpo, patate e olive
Autore: 
Tipo ricetta: Main
Cucina: Italian
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: Per 4 persone
 
Utensili indispensabile: Coltello di ceramica, una pentola capiente da contenere il polpo, un forchettone,
Ingredienti
  • 1kg Polpo di scoglio super fresco meglio se comprato dal pescatore
  • 300 g patate da insalata, precedentemente bollite, pelate e tagliate a pezzi
  • 250 di ceci già cotti
  • 1 mazzetto di rucola
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai di aceto di vino bianco di buona qualità
  • 2 foglie di alloro
  • sale&pepe
Preparazione
  1. Pulire il polpo eliminando le viscere dalla tasca, togliendo gli occhi ed il dente centrale
  2. Fate bollire l'acqua con l'alloro e poi prendete il polpo per la testa con il forchettone e immergetelo per tre volte per scaramanzia che diventi duro nell'acqua, cuocetelo per circa 40 minuti finché diventa morbido e tenero, fate la prova con il forchettone infilzando un tentacolo, lasciatelo raffreddare nella sua acqua
  3. Mentre cuoce il polpo preparate le patate, bollitele con la buccia in acqua salata per circa 30 min e poi spellatele e tagliatele a pezzi, ancora più buone se le cuocete al vapore
  4. Scolate i ceci se sono in barattolo e lavateli bene sotto l'acqua fresca, poi lasciateli scolare nel colino, poi eliminate la buccia esterna per digerirli meglio
  5. Pulite la rucola e tagliateli a pezzetti
  6. Tagliate il polpo a pezzi di circa 3 cm lasciando la pelle (se preferite toglietela)
  7. Preparate un'emulsione con aceto, sale&pepe e olio
  8. Mettere nella ciotola il polpo, le patate, i ceci e condite con l'emulsione
  9. Lasciate riposare minimo trenta minuti
  10. Prima di servire mettete la rucola e mescolate delicatamente.
Note
Vino consigliato da Marco:
Vermentino di Gallura
Nutrition Information
Calorie: 370 Fat: 20,4 Unsaturated fat: 3,1 Carbohydrates: 25,4 Sugar: 1,5 Protein: 21,2

Se volete avere info su altri trucchi per cuocerlo al meglio ho preso spunto da un articolo du Dissapore: Cucinare il polpo, cinque errori da non fare.

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Food Blogger from Cagliari to Bologna ...

1Comment
  • Susanna
    Posted at 20:07h, 28 ottobre

    Ciao Marica, in questi ultimi tempi siamo molto in sintonia… adoro polpo e patate! non ho mai provato con ceci e rucola ma lo farò quanto prima

Post A Comment

Rate this recipe:  

CONSIGLIA Cestini di couscous con crema di ceci e olive

Pin It on Pinterest

Share This