Le Ricette
 

Canederli integrali al formaggio e funghi porcini secchi

Canederli integrali al formaggio e funghi porcini secchi

I Canederli sono un piatto di montagna delle nostre magnifiche Dolomiti (Patrimonio dell’Umanità), chiamati Knödel  nella Cucina Austriaca Tirolese e della bassa Germania.  Infatti ho mangiato per la prima volta i Canederli a San Candido moltissimi anni fa e poi durante la mia decennale frequentazione di Kitzbuhel in Autria. Adesso che frequento la Savoia ho una gran voglia di mangiarli e sono diventati un “comfort food” perché racchiudono un periodo della vita, un periodo di vacanze sia invernale che estive con tutti i suoi ricordi, sciate, camminate, montenbike, lago ed episodi sopratutto culinari come potete immagginare …

Avevo già provato a farli perché sono un piatto che facilmente si può realizzare a casa ma il gusto di mangiarlo in rifugio dopo aver sciato ammirando il panorama innevato non è purtroppo replicabile. I prossimi che metterò e che avevo già postato in un altro blog con cui collaboro sono i classici delle “hutte” austriache con lo speak. “Stay tuned” … tra pochi giorni la seconda puntata dei canederli .

Un particolare molto interessante è quello che i Canederli sono fatti con gli avanzi, pane raffermo e vari altri ingredienti montanari generalmente speak, formaggi saporiti di montagna, fegato, rape rosse e anche dolci fritti con albicocche, prugne e ciliegie; solo scrivendone mi ricordo il sapore di quelli dolci che sembrano sempre piccoli e pochi da quanto sono buoni …

E’ importante che ci sia un equilibrio tra tutti gli ingredienti in modo che nessun sapore ne prenda il sopravvento e che l’impasto non sia troppo molle come il primo che ho fatto con cui ho preparato una torta con il riciclo del riciclo cuocendo al forno tutto l’impasto per 30 min. a 180°. Altro consiglio è quello ci cuocere i Canederli nel brodo di carne anche se li servite non in brodo ma asciutti con del burro fuso e nocciole o burro fuso e parmigiano o come volete ma la cottura in un buon brodo ci vuole.

Con questi Canederli partecipo al MTChallenge di Gennaio per il Contest sui Canederli all’ Ampezzana di Monica del blog One in A Million dove trovate la spiegazione dettagliata di tutte le info per farli alla perfezione.

Ho preso questa ricetta dei Canederli al formaggio, KaspressKnödel, da una broshure che mi spediscono dal Tirolo, tipica ricetta delle contadine nelle Malghe di quelle zone.

Happy 2015 and Happy Canederli!!!

MB1_4289

MB1_4298

MB1_4238tortacanederli

 

Canederli al formaggio e funghi porcini secchi
Autore: 
Tipo ricetta: Primo piatto/ Minestra
Cucina: Ampezzana/Tirolo/Austria
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 4
 
Consiglio: è importane considerare l'umidità dei prodotti che si inseriscono nei Canederli, io ho usato funghi secchi quindi li ho ammollati prima nell'acqua tiepida e dopo ho aggiunto meno quantità di latte che prevedeva la ricetta.
Ingredienti
  • Per i Canederli, per 16 canederli:
  • 300 g di pane raffermo (io ho usato pane in cassetta integrale)
  • 150 gr di formaggio di montagna saporito (io ho usato formaggio toma piemontese)
  • gr 20 di funghi porcini secchi a bagno in acqua tiepida
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 100 ml di latte
  • 2-3 uova medie
  • noce moscata q.b.
  • sale&pepe q.b.
  • timo e rosmarino
  • un cucchiaio di farina debole
  • Per il brodo:
  • ½ Cappone
  • 300 gr di scamone
  • un osso
  • un piccolo doppione
  • 1 grossa carota, una cipolla bianca, una costa di sedano
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 2 chiodi di garofano infilzati dentro la cipolla
  • 2 l di acqua fredda
Preparazione
  1. Per i Canederli:
  2. Mettere a bagno i funghi porcini secchi in acqua tiepida per circa trenta min. e poi dopo averli scolati molto bene, sminuzzarli con il coltello.
  3. Tagliare il pane raffermo a quadratini molto piccoli, max un cm.
  4. Grattugiare grossolanamente o tagliare a piccoli cubetti il formaggio.
  5. Unire al pane le uova, i formaggi, i funghi, le spezie e il latte mescolando accuratamente e velocemente.
  6. Per ultimo unite la farina, io mi sono limitata perché usando il pane integrale era di suo più compatto del pane bianco.
  7. Lasciate riposare per venti minuti.
  8. Formare delle palline di circa 3,5/5 cm l'una (in alcune zone quelli di formaggio sono anche piatte).
  9. Bollire i Canederli nel brodo per 5 min. e servirli subito in brodo o asciutti con del burro fuso.
  10. Per il brodo:
  11. Mettete in una pentola capiente l'acqua fredda, la carne, le verdure e le spezie.
  12. Fate cuocere per circa due ore in totale e quando inizia a bollire l'acqua iniziate a schiumare.
  13. Poi abbassate e cuocete a fuoco moderato.
  14. Quando è pronto togliete la carne e passate nel colino il brodo.
  15. Presentazione del piatto:
  16. Serviere 4 Canederli a testa con il brodo.
Note
Vino consigliato da Marco:
Lagrein vino rosso Altoatesino

Con questi Canederli partecipo al MTChallenge di Gennaio per il Contest N. 44 sui Canederli all’ Ampezzana di Monica del blog One in A Million dove trovate la spiegazione dettagliata di tutte le info per farli alla perfezione.

unnamed1

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

3 Comments
  • MTC. N. 44: GLI SFIDANTI – Mtc
    Posted at 11:21h, 29 aprile

    […] nel brò brusà di porcini di Paola 46.Canederli di carne, olive e capperi di Rosaria 45.Canederli al formaggio e funghi porcini secchi di Marica 44.Canederli ai porri di Tamara 43.Canederli in brodo con sedano rapa, monte veronese e semi di […]

  • alessandra
    Posted at 03:27h, 25 gennaio

    Ricetta inappuntabile, dal punto di vista dell’accostamento dei sapori e dell’esecuzione. Ottima idea anche la ricetta del riciclo del riciclo, in piena coerenza con il tema della sfida: un “piatto ricco”, in tutti i sensi! grazie per la tua partecipazione!

  • Monica
    Posted at 09:54h, 21 gennaio

    I funghi abbinati al formaggio sono un classico che funziona sempre. Ottima idea l’uso del pane integrale ed anche la voontà di utilizzare un formaggio delle tue zone.
    Grazie per la ricetta Marica!

Post A Comment

Rate this recipe:  

Pin It on Pinterest

Share This