Chichen Baozi (Panini Pollo vapore)

Chichen Baozi (Panini Pollo vapore)

I Chicken Baozi, sono dei panini di pollo al vapore della cucina tradizionale cinese che vengono mangiati a colazione, pranzo e cena, vengono chiamati Baozi dalla parola bao che significa in cinese racchiudere.

Sono originari della regione Sichuan, Cina, ma conosciuti in tutta l’Asia con la differenza del ripieno che varia da regione a regione. La tradizione vuole che il classico pane cinese il mantou, un panino vuoto e senza condimento, sia diventato ripieno per poter dare le erbe medicinali all’imperatore visto che era goloso di questi panini.

La base dei Baozi è di  farina 00, zucchero e  lievito di birra, da farcire con i ripieni più disparati ma il più classico rimane quello con la carne di maiale o di pollo.

Esistono anche i bao, guabao, più recenti, di origine di Taiwan, una cucina fusion tra oriente e occidente. Sono dei panini che dopo la cottura vengono farciti con il ripieno.

Partecipo con questa ricetta al Contest MTChallenge con il tema sui volatili: Pollo &Co. una ricetta sulla cucina del mondo adattata agli ingredienti che abbiamo a casa durante questa quarantena.


5.0 from 1 reviews
Chichen Baozi (Panini Pollo vapore)
Autore: 
Tipo ricetta: Main
Cucina: China
Dosi per: 6/8
 
Una pentola a vapore, carta da forno tagliata a quadrati, hoisin salsa per servire (io no) li servo con la salsa di soia.
Ingredienti
  • Ingredienti per 16 pezzi.
  • Tempo di lievitazione 60 minuti, tempo totale di preparazione 2 ore e 30
  • Per l’impasto:
  • Un cucchiaino di lievito secco
  • 1¼ caps di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 3¾ di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo per salato
  • ¼ di cucchiaino di sale fino
  • 2 cucchiai di burro, lardo
  • Per il ripieno:
  • 2 cucchiai di olio di arachidi o girasole alto oleico
  • 225 g di pollo biologico
  • 3 cucchiaini di zenzero grattugiato
  • 6 funghi shitake disidratati (a bagno con acqua calda finché morbidi e tagliati sottili)
  • 2 cucchiai di bamboo in scatola, tritati (io no)
  • 4 scalogni tritati (io cipollotto fresco)
  • 1 cucchiai di hoisen salsa (io no)
  • 1 cucchiaio di salsa di soya
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo
  • ¼ di cucchiai di sale fino
  • 2 cucchiaini di amido di mais (maizena) mischiati a due cucchiai di brodo di pollo o vegetale
Preparazione
  1. Procedimento per i buns:
  2. Unite il lievito secco, l’acqua tiepida e lo zucchero in una ciotola capiente. Lasciate riposare per cinque, dieci minuti fino che non vedere il lievito si attiva per essere sicuri che è vivo.
  3. Aggiungete la farina, il lievito istantaneo ed il burro a mischia con una spatola di legno finché sia tutto amalgamato.
  4. Versa l’impasto su una superficie per lavorarlo con le mani finché diventa morbido ed elastico, circa per cinque, sei minuti.
  5. Trasferite l’impasto in una ciotola e copritelo con una pellicola. Fatelo lievitare per farlo raddoppiare, circa un’ora e mezzo.
  6. Mentre lievita l’impasto preparate il ripieno.
  7. Riscaldate una pentola e versate l’olio di arachidi/girasole, mettete la carne macinata di pollo a rosolare cercando di separare bene la carne con una spatola. Unite lo zenzero e cuocete per un altro minuto.
  8. Mischiate i funghi tagliati, il bamboo, lo scalogno, la salsa di soia, la salsa hoisen, l’olio di sesamo ed il mix di maizena.
  9. Fate cuocere finché il ripieno si asciughi e poi trasferite il tutto in una ciotola per raffreddarlo.
  10. Appena l’impasto ha lievitato dividetelo in 16 pezzi.
  11. Create delle palline e copritele con un panno da cucina.
  12. Prendete una pallina e mettetela nel palmo della mano e con il pollice dell’altra mano fate un incavo nel centro della pallina.
  13. Inserite nell’incavo della pallina un cucchiaio di ripieno e chiudete bene la pallina unendo tutti i bordi insieme su se stessi formando delle pieghe.
  14. Disponete i baozi su dei quadratini di carta da forno(7x5 cm. circa), con la base sotto, incidete la superficie con delle forbici da cucina e disponeteli nel cestello della cottura a vapore e
  15. lasciateli riposare coperti da un canovaccio per altri trenta minuti circa.
  16. Fate bollire l’acqua in una pentola e ponete sopra il cestello (attenzione che il cestello non tocchi l’acqua) facendo cuocere i baozi per 12/ 15 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate i baozi dove sono, senza aprire il cestello per altri 5 minuti.
  17. Vanno serviti caldi con la salsa hoisin o salsa di soia.

Ho mangiato per la prima volta questi panini in California, San Francisco, ed una volta ho fatto anche un corso di cucina asiatica a Chicago (vedi foto) dove ho imparato questa ricetta che spero piaccia anche a voi.

 

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

10 Comments
  • Marica
    Marica
    Posted at 17:57h, 07 Maggio

    Mi sono venuti benissimo infatti li rifarò prestissimo. Grazie per la visita. Marica

  • Marica
    Marica
    Posted at 17:54h, 07 Maggio

    Per me SI. Infatti voglio provarli anche dolci. Grazie per la visita, Marica

  • Marica
    Marica
    Posted at 17:53h, 07 Maggio

    Ho cercato di mettere più ripieno possibile, durante il corso hanno solo con il pollice creato l’invito per il ripieno ed in effetti era pochissimo, devo però dire che sentire la sofficità del pane è gradevole infatti sono nati senza ripieno. Occorre trovare la tecnica per riempirli di più senza sgonfiarli perchè si rischia di perdere la forma tonda. Se ci riesci fammi sapere. Grazie per la visita, Marica

  • Marica
    Marica
    Posted at 17:50h, 07 Maggio

    Sono venuti benissimo, soffici e con un ripieno gustoso. Mi mancava la salsa Hoisin ma pazienza. Come già ti ho scritto i tuoi complimenti mi rendono felice, al prossimo Contest. Ciao, Marica

  • Marica
    Marica
    Posted at 17:47h, 07 Maggio

    Grazie Tina. Anche io sono molto soddisfatta.

  • Avatar
    Mai
    Posted at 23:38h, 04 Maggio

    Questo potrebbe diventare un confort food!

  • Avatar
    Katia Zanghì
    Posted at 13:41h, 04 Maggio

    Anche io ho seguito da poco un corso che li aveva come protagonisti. Questi panini al vapore mi attirano parecchio, e si prestano a mille interpretazioni. Forse, avresti potuto usare un pochino di più per la farcia? Sei comunque stata bravissima e mi hai dato un motivo in più per provarci anche io.

  • Avatar
    alessandra
    Posted at 07:38h, 04 Maggio

    E che belli! io li mangio un giorno si e uno pure (li preferisco a tutto, anche ai ravioli), ma questi non hanno nulla da invidiare a quelli dei food court. Brava!

  • Avatar
    Tina
    Posted at 17:27h, 03 Maggio

    Per me sono bellissimi.

  • Avatar
    acquaviva
    Posted at 15:07h, 01 Maggio

    ma che belli!!!

Post A Comment

Rate this recipe:  

Pin It on Pinterest

Share This