Le Ricette
 

Crème brulée salata cipolle caramellate

Crème brulée salata cipolle caramellate

La crème brulée salata con cipolle caramellate è una ricetta che ho fatto per rivisitare la ricetta della Tortilla de patatas.

Questa ricetta mi frullava in testa da un pezzo e visto che la sfida dell’ Mtchallenge N.72 prevede l’esecuzione di una Tortilla de patatas tradizionale ed una rivisitata (con almeno un ingrediente principale cotto in padella), ho subito sfruttato il momento per fare le mie crème brulée salate.

Le informazioni sulla Tortilla de patatas classica le trovate da Mae Esteve nel blog “Il colore della curcuma“.

Ho quindi cotto le patate in padella e poi le ho frullate per ottenere la base della ricetta a cui ho poi aggiunto gli ingredienti che sono quasi tutti quelli della ricetta base, una delizia assoluta. Ho poi caramellato le cipolle con lo zucchero ma se non amate i sapori agrodolci come me potete usare per caramellare il parmigiano reggiano.

Per caramellare alla perfezione avete bisogno della Pistola/Cannello che agisce in modo rapito e preciso, lo trovate nei negozi specializzati per cucina e online con un costo accettabile (intorno ai 20/25 euro), non occorre quello professionale per usarlo ogni tanto; in alternativa potete usare il grill del forno.


5.0 from 1 reviews
Crème brulée salata cipolle caramellate
Autore: 
Tipo ricetta: Appetiser
Cucina: Spanish
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 6
 
Utensili indispensabili: 6 ramequins di misura cm 9 circa
Ingredienti
  • 400 gr di patate sbucciate e tagliate a pezzi irregolari
  • 200 ml di panna liquida
  • 2 uova bio codice 0
  • una grossa cipolla tropea
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • timo fresco q.b.
  • sale e pepe
  • olio evo per friggere q. b.
  • 6 cucchaini da caffè di zucchero
Preparazione
  1. Cucinate in padella con olio evo le patate finché cotte.
  2. Frullate le patate nel mixer e poi aggiungete le uova, la panna, il parmigiano, timo, sale e pepe e versate nei ramequins individuali.
  3. Cuocete al forno a bagnomaria (con un foglio di carta spesso tra le ramequin e la teglia) per 40 min. a 150° e poi lasciatele raffreddare.
  4. Cuocete in padella la cipolla tropea e mettetela sulle ramequin cotte e fredde e poi caramellate con lo zucchero (nel grill del forno o con la pistola) finché la cipolla non diventa un pochino bruciacchiata.
  5. Servitele tiepide.
Note
Vino consigliato da Marco:
Prosecco di Conegliano/Valdobiaddene.
Consiglio:
per cuocere a bagnomaria al forno, uso il foglio marrone da frittura tra la teglia e la ramequin, per non bruciare la base della ramequin.

Con questa ricetta partecipo alla sfida del mese di Aprile Mthallenge n.72 per la Tortilla rivisitata proposta da Mai Esteve del blog”Il colore della curcuma“.

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

7 Comments
  • Mai Esteve
    Posted at 18:17h, 27 aprile

    Guarda Marica, non disdegno neanche le cipolle caramellate dolci e non solo donna di zucchero, perciò facciamo che ne facciamo che ne preparo metà in un modo e metà nell’altro!
    Mi piace tantiiiiissiiiiiimoooooo!
    Grazie1000!!!!

  • Angela Strati
    Posted at 21:45h, 24 aprile

    Sarà strepitosa! Fa venire una gola!!

  • acquaviva
    Posted at 14:10h, 23 aprile

    un solo commento: la voglio!

  • Marica
    Marica
    Posted at 15:42h, 22 aprile

    @Anna Laura: prepara la ricetta e non ti pentirai. A presto, Marica

  • Marica Bochicchio
    Marica Bochicchio
    Posted at 15:41h, 22 aprile

    @Anna Laura: prova la ricetta e non ti pentirai. A presto, Marica

  • Marica Bochicchio
    Marica Bochicchio
    Posted at 15:39h, 22 aprile

    @AnnaLaura: é buonissimo provalo e non ti pentirai … ciao, Marica

  • Anna Laura
    Posted at 16:57h, 20 aprile

    Ma cosa dev’essere, e con quelle cipolle caramellate, poi! Strepitosa!

Post A Comment

Rate this recipe:  

Pin It on Pinterest

Share This