Dhal (lenticchie indiane) con verdure
 
Tempo di preparazione
Tempo totale
 
pentola con coperchio, karabi o casseruola, cucchiaio di metallo, grattugia, mortaio o tritatutto elettrico di piccole dimensioni (tipo tritaerbe), ciotola grande, colino fine, padellino antiaderente con coperchio, 2 mestoli di legno, 3 ciotoline, coltellino e grattugia a fori larghi.
Autore:
Tipo ricetta: Piatto unico
Cucina: Indian
Dosi per: 4
Ingredienti
  • 180 g di lenticchie rosse
  • 3 cucchiai di olio di mais o di girasole
  • 1 cucchiaio di semi di coriandolo
  • 1 cucchiaino e ½ di semi di cumino
  • 1 cucchiaino di semi di fieno greco
  • 2 chiodi di garofano
  • 12 grani di pepe nero
  • 2 cm di cannella in stecca
  • ½ cucchiaino di peperoncino in polvere
  • ½ noce di cocco (quando la si acquista è bene controllare se è pesante, piena di acqua e che il guscio non abbia alcuna crepa) in alternativa usate il cocco disidratato in busta
  • 1-2 cucchiai di pasta di tamarindo (in alternativa è possibile utilizzare 2 cucchiai di succo di limone)
  • ½ cucchiaino di semi di senape nera
  • 6 ravanelli
  • 1 cipolla
  • 1 pomodoro medio
  • ½ cucchiaino di curcuma
  • una presa di zucchero
  • 1 peperoncino verde piccante
  • 2 cm di zenzero fresco
  • un mazzetto di coriandolo o prezzemolo fresco
  • sale
Preparazione
  1. lavare più volte in acqua fredda le lenticchie, scolarle e trasferirle in una pentola con 9 dl di acqua portare a ebollizione, coprire a metà e cuocere per 30 minuti circa scaldare 1 cucchiaio di olio in un karabi o in una casseruola e tostare i semi di coriandolo, di cumino, di fieno greco, i chiodi di garofano, il pepe e la cannella appena le spezie scuriscono leggermente aggiungere il peperoncino in polvere, mescolare rapidamente e togliere dal fuoco ridurre in pasta le spezie tostate in un mortaio o in un tritatutto elettrico aggiungetevi 3 cucchiai di cocco grattugiato e tostato a secco in un pentolino e ½ dl di acqua ridurre il tutto a una pasta omogenea e tenere da parte mettere la pasta di tamarindo in una ciotola, coprirla con acqua bollente e lasciar riposare 30 minuti filtrare con un colino fine per eliminare semi e bucce (la pasta filtrata si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni) scaldare l' olio rimasto in un padellino antiaderente e aggiungere i semi di senape dopo pochi secondi abbassare la fiamma, unire i ravanelli e la cipolla tritati, cuocere coperto per qualche minuto, quindi incorporarvi la pasta di spezie mescolare brevemente, versare le verdure sulle lenticchie, aggiungere il pomodoro spellato e tagliato a cubetti, la curcuma, la pasta di tamarindo, il sale e lo zucchero se necessario allungare il dhal con qualche cucchiaio di acqua coprire e cuocere per 10 minuti circa aggiungere il peperoncino verde affettato, 1 cucchiaino di zenzero grattugiato e 2 cucchiai di coriandolo o prezzemolo tritato, aspettare 2 minuti e servire.
Note
Un dhal è sempre presente in un menù indiano che si rispetti, ma non viene mai consumato da solo: si accompagna per lo più con riso bianco servito a parte o con un pane semplice tipo chapati o naan. A differenza di altre preparazioni, acquista gusto se preparato con qualche ora di anticipo e poi riscaldato.
Recipe by Cooking With Marica & Eye Nutrition at https://www.cookingwithmarica.net/dhal-del-sud-con-verdure-low-cost-post-feste-natalizie/