Le Ricette
 

Gnocchi di semolino con provola e olio tartufato

Gnocchi di semolino con provola e olio tartufato

Questo piatto delle tradizione Italiana è conosciuto sopratutto come Gnocchi alla romana, preparati con il semolino e conditi con besciamella e parmiggiano. E’ un piatto semplice e veloce, che ricordo faceva la mia nonna paterna romana spesso la domenica. Con una busta di semolino di 250 g e dividendo la dose potete preparare sia il primo che il dolce facendo poi come ho fatto io la torta di semolino classica di Artusi. Questa variazione con la provola e l’olio tartufato è per me ottima ma se siete più tradizionalisti condite con la besciamella. Ho usato per la prima volta il burro salato 1889 delle Fattorie Fiandino e vi garantisco che la sua bontà cambia il risultato del piatto. E’ ottimo anche da solo con il pane e se lo usate omettete il sale tra gli ingredienti della ricetta. La ricetta base degli gnocchi è presa dal blog l’Araba felice, mentre il condimento è una mia idea!

Utensili indispensabili:
  • teglia da forno monodose per cucinare e servire gli gnocchi

Ingredienti per 6 persone circa:
Condimento By Cookingwithmarica:
  • 150 g circa di provola affumicata
  • 20 g parmiggiano grattugiato
  • olio tartufato q.b

Procedimento:
  • mettere in una pentola capiente il latte, il sale e una grattata di noce moscata
  • portare ad ebollizione e versarvi quindi il semolino a pioggia mescolando in continuazione
  • abbassare un pò il fuoco, e mescolare con forza finché si otterrà un composto solido e compatto, che si stacchi dalla pentola
  • spegnere il fuoco e far intiepidire, quindi aggiungere i 2 tuorli, il parmigiano ed il burro salato
  • aggiustare eventualmente di sale se usate il burro normale
  • mescolare con forza e versare il composto in una teglia coperta con carta forno bagnata e strizzata
  • livellare con le mani bagnate fino ad appiattirlo ad uno spessore di un cm
  • tagliare quindi con uno stampino o un bicchiere gli gnocchi della dimensione preferita, ed adagiarli in una teglia imburrata, leggermente sovrapposti
  • tagliate sottilmente la provola affumicata e adagiate sugli gnocchi le fettine cospargendole di parmiggiano grattuggiato
  • mettete in forno a 200 °C per 10 minuti e finendo con una botta di grill per formare la crosticina
  • prima di servirli conditeli con l’ olio tartufato… che delizia!
Alternativa condimento classico, la bechamelle:
  • mezzo litro di latte
  • 45 g di burro
  • 45 g di farina
  • sale
  • noce moscata
  • ulteriore parmigiano per gratinare
Procedimento:
  • a parte preparare la bechamelle: fondere il burro, ed appena sciolto versarvi la farina
  • girare con un mestolo in modo da farla tostare leggermente quindi aggiungere a poco a poco il latte scaldato a parte
  • portare alla densità desiderata sempre mescolando, quindi aggiustare di sale e aggiungere la noce moscata
  • velare gli gnocchi con la salsa, cospargere con altro parmigiano e mettere in forno a 200 °C per 10 minuti, finendo con una botta di grill per colorire la crosticina
  • servire caldi.
Altra alternativa di condimento tipica del Sud Italia:
  • pomodoro fresco e pecorino
Vino consigliato da Marco:
Merlot Petroso 2008 Cantina Vallania

Con questa ricetta partecipo al contest MTChallenge di Aprile
Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

17 Comments
  • Cooking with Marica » Blog Archive » TORTA DI SEMOLINO
    Posted at 14:48h, 04 febbraio

    […] giorno dopo è ancora più buona. Se avete voglia, con il resto del semolino preparate gli ” gnocchi di semolino “. Il famoso libro, L’arte di mangiar bene, può essere scaricato gratuitamente online […]

  • laura
    Posted at 08:38h, 22 aprile

    Marica, bisogna solo provarli! che buoni con l’olio al tartufo e la provola, devono essere squisiti….allora ti stai organizzando per l’India?
    Auguri di Buona Pasqua a te Marco e alla tua mamma che so che sarà con te per queste feste.
    Baci, Laura

  • Marica
    Marica
    Posted at 14:24h, 21 aprile

    @stella: ti assicuro che sono buonissimi, poi dovevo finire ancora i residui come l’olio dei regali di Natale!

  • Marica
    Marica
    Posted at 14:23h, 21 aprile

    @claudia: sono sicura che farei dei gnocchi eccellenti, con pecorino sardo….

  • stella
    Posted at 23:22h, 20 aprile

    Marica, spettacolare con il tartufo chissa’ che buoni! Io amo il tartufo!
    Io sono riuscita finalmente oggi a postare i miei! Baci

  • claudia loi
    Posted at 13:42h, 20 aprile

    GRAZIE! Stasera a cena per i miei piccolotti GNOCCHI, non userò l’olio al tartufo ma si leccheranno ugualmente i baffi.
    xxx
    claudia

  • Cleareilpomodorosso
    Posted at 09:20h, 20 aprile

    Gnammi! Io adoro il tartufo e quindi mi piacerebbero tanto i tuoi gnocchi! la provola affumicata invece nn la uso..preferisco la mozzarella di pasta di caciocavallo (tipica molisana)!

  • Marica
    Marica
    Posted at 18:44h, 19 aprile

    Sabato se vieni ti faccio assaggiare gli gnocchi e le empanadas…
    Mi hanno risposto dalla scuola di cucina in India!!! waw…

  • Marica
    Marica
    Posted at 18:43h, 19 aprile

    I tuoi saranno molto più buoni sorellina… anzi aspetto ancora una ricetta da parte tua per il gioco che scade a giugno!

  • Giulia
    Posted at 16:41h, 19 aprile

    Brava Marica! Sono davvero ottimi.. Quando me li fai riassaggiare? Io ti porto il vino con cui vanno abbinati 😉

  • Michela
    Posted at 12:01h, 19 aprile

    Buoni!
    Proverò a farli…chissà se saranno come i tuoi!
    Un bacio
    Michela

  • Marica
    Marica
    Posted at 14:50h, 18 aprile

    @arabafelice: grazie per il complimento! saluto goloso, marica

  • Marica
    Marica
    Posted at 14:49h, 18 aprile

    @alessandra: grazie per i complimenti, sono molto graditi da te! saluti golosi, marica

  • alessandra
    Posted at 13:31h, 18 aprile

    Wow, sono davvero bellissimi! Pensa che qui al nord la bechamelle non la mettiamo mai: solo burro e parmigiano (tanti di entrambi) e poi il solito passaggio in forno. La prossima volta voglio provare con la versione originale- ma temo che dopo mi sarà impossibile tornare indietro!
    Grazie per la tua partecipazione
    ciao
    ale

  • arabafelice
    Posted at 12:57h, 18 aprile

    Davvero particolare il tuo condimento, brava! E grazie 🙂

  • Marica
    Marica
    Posted at 11:16h, 18 aprile

    @Irene: grazie , mi sono impegnata ma non vengono mai uguali!!! altro che maestra… cuochina!!!

  • Irene
    Posted at 08:47h, 18 aprile

    Ma che bell’aspetto!!!!
    Abbiamo dovuto farli per Artusi ma non ci son venuti così belli… qua si vede il tocco della maestra!

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This