Le Ricette
 

Risotto screw driver tartare di tonno succo d’arancia e wodka

Risotto screw driver tartare di tonno succo d’arancia e wodka

Il risotto Screw Driver tartare di tonno, succo di arancia e wodka, è una ricetta per il Contest MTChallenge N.69,  proposta dalla food blogger Giulia di Artekitchen , che prevede di cucinare in maniera Alcolica, cioè di utilizzare gli ingredienti presenti nei Coktail più famosi e riconosciuti da IBA (organizzazione di barman nata nel ’51 nel Regno Unito).

Devo dire che ho subito abbracciato l’idea di Giulia, amo bere e amo i Cocktail, infatti negli States che preparano dei Cocktails oltre che super buoni anche di misura abbondante talvolta pasteggio con loro (reggo bene l’alcool e conosco il mio limite, mai più di due per intenderci).

Ho pensato di utilizzare per cucinare il risotto e marinare il tonno il “Cocktail Screw Driver” in quanto uso moltissimo gli agrumi con il pesce e gli alcolici per sfumare il riso quindi questo cocktail è per me un matrimonio riuscito.

l Cocktail Screw Driver” (lett. cacciavite) è classificato un “All Day Cocktail” cioè va sempre bene a tutte le ore del giorno, è un cocktail nato a New York negli anni ’50 a base di wodka e succo di arancia in lattina miscelato con un cacciavite, ecco il significato del suo nome.

Screw Driver: 5 cl di vodka, 10 cl di succo d’arancia. Mescolare la vodka e il succo d’arancia direttamente nel bicchiere e servire con una fetta d’arancia.


5.0 from 4 reviews
Risotto screw driver tartare di tonno succo d'arancia e wodka
Autore: 
Tipo ricetta: Primi
Cucina: Italian
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Dosi per: 2
 
Ingredienti
  • 180 di riso Carnaroli
  • 100 gr di tonno crudo per tartare
  • 2 arance (succo e scorza)
  • ½ bicchiere di vodka
  • un cucchiaio di pinoli tostati e tritati
  • fiocchi di sale marino nero
  • sale bianco q.b.
  • pepe bianco
  • Brodo vegetale
  • un litro di acqua
  • 2 coste di sedano
  • una carota
  • una cipolla
  • prezzemolo
Preparazione
  1. Preparate il brodo vegetale con gli ingredienti per il brodo e cuoceto per circa un'ora e mezza.
  2. Preparate il risotto, tostando il riso in una casseruola a secco (senza nessun ingrediente) per 3-4 minuti a fuoco medio-basso girandolo spesso e facendo attenzione a non bruciarlo.
  3. Regolate con il sale bianco.
  4. Sfumatelo con la vodka, poi aggiungete il brodo vegetale ben caldo.
  5. Aggiungete il succo di mezza arancia a meta cottura e continuate la cottura del riso aggiungendo il brodo vegetale di tanto in tanto.
  6. Mentre il riso cuoce, tagliate il tonno a dadini (come per la tartare) e mettetelo in una ciotola per condirlo con il resto del succo di arancia, la scorza, due cucchiai di olio evo, sale nero a scaglie, pepe bianco, ed i pinoli tostati e tritati.
  7. Quando il risotto è pronto (deve essere al dente) fuori dal fuoco unisci la scorza dell'arancia al risotto e due cucchiai di olio evo per la mantecatura.
  8. Impiattare il risotto con sopra la tartare di tonno.
Note
Vino consigliato da Marco:
Cocktail Screw Driver

Con questa ricetta partecipo al Contest MTChallenge 69 “La Cucina Alcolica”.

 

 

 

 

 

 

 

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

10 Comments
  • alessandra
    Posted at 04:44h, 31 gennaio

    ed eccola qui, la Marica del mio cuore, che osa con tutta la sua classe!
    E sai cosa ti dico? Osa di più, perchè tu sei bravissima. Ma brava per davvero, bella “solida” e piena di contenuti, come piace a me. E puoi davvero fare quello che vuoi, ma davvero davvero.

  • Anna Laura Mattesini
    Posted at 16:29h, 17 gennaio

    Adoro il risotto (e anche i cocktail, ma questo è meglio non sottolinearlo). Grazie per questa proposta!

  • sonia conte
    Posted at 20:47h, 16 gennaio

    Interessante, invitante e gustosissimo questo piatto! Lo salvo e spero di provarlo alla prima occasione 😉

  • Giulietta | Alterkitchen
    Posted at 16:40h, 16 gennaio

    Ohhhh, finalmente qualche amante dei cocktail come me!! A me manca solo andare a provarli negli States, perché devo dire che mi hai incuriosito e non poco.. ma considerando che io riesco a pasteggiare a Negroni pure qui, sono già a cavallo 😀
    Mi piace molto l’idea di trasformare lo Screwdriver in un risotto, e mi piace anche molto la scelta di abbinare la tartare di tonno, che trovo molto adatta nell’insieme.
    Un unico appunto (perché se non rompessi le palle che giudice sarei?!), è che avrei insistito ancora maggiormente sulla componente “arancia”, che è predominante nel cocktail, proprio per ricordare ancor più la bevanda.
    Grazie mille per la tua proposta, che assaggerei prima di subito!

  • Mapi
    Posted at 14:06h, 16 gennaio

    Mi piace moltissimo l’idea del risotto; credo che per rafforzare la nota alcolica avrei messo la vodka anche nella marinatura del tonno, ma forse è la mia anima beona che parla. 😉
    Un abbraccio

  • Ross
    Posted at 13:17h, 16 gennaio

    Un risotto certamente buono e da provare. Brava!

  • Giusy
    Posted at 08:22h, 16 gennaio

    considerato che per me il risotto è il top non posso che dirti che hai avuto un’idea fantastica!

  • Alessandra Orlandoni
    Posted at 23:33h, 15 gennaio

    Sembra ottimissima! Slurp!

  • Alessandra Orlandoni
    Posted at 23:31h, 15 gennaio

    Sembra ottimo. Brava!

  • Gabriella
    Posted at 20:40h, 15 gennaio

    Marica, il tuo risotto è perfetto per i miei occhi, amante quale sono di questo piatto.
    Mi hai incuriosita quel tanto che lo devo di sicuro provare!!
    Complimenti per la proposta
    Ciao Gabriella

Post A Comment

Rate this recipe:  

Pin It on Pinterest

Share This