Le Ricette
 

Tartellette con crema pasticcera e frutti di bosco

Tartellette con crema pasticcera e frutti di bosco

In genere amo i dolci con la frutta e questo è uno dei miei preferiti. La ricetta è stata ereditata dalla mamma che per il mio compleanno mi ha sempre preparato la crostata di crema e fragole (sono nata a maggio) ed io ho variato il dolce per dimensione e tipo di frutta rendendolo più francese. Una domenica di dicembre ho cucinato con le mie amiche un menu con il tema: Natale nel mondo (Hummus di origine medio-orientali, Sa Fregula Sarda, Tartellette con crema e frutti di bosco francesi) e il dolce è stato un gran successo sia per il risultato che per il tempo passato assieme. Io ho usato diversi tipi di frutti di bosco (more, lamponi, mirtilli e ribes) che ho lavato con il succo di arancio e mandarino per conservare la loro bontà, ma qualsiasi frutta di stagione può andare bene. La crema pasticcera se seguite bene le indicazioni viene sempre perfetta e buonissima e una ricetta base che vi sarà utile per tanti altri dolci.

Utensili utili:
  • piccoli stampini per crostatine antiaderenti o silicone, sac a poche per mettere la crema, un mattarello
Ingredienti per 8 tartellette misura 10 cm di diametro l’ una:
Per la frolla:
  • 150 g burro, in alternativa margarina
  • 150 g zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 tuorli d’ uova biologiche
  • 300 g farina 00
  • 1 cucchiaio di Marsala, Grappa
  • 1 scorza di limone biologico
  • frutti di bosco misti, quantità a piacere conditi con zucchero a velo
Per la crema pasticcera:
  • 4 tuorli d’ uovo
  • 100 g di zucchero
  • 40/50 g di maizena
  • scorza di limone possibilmente biologico
  • mezzo litro di latte intero
  • 30 g di burro
Procedimento:
Per la pasta frolla:
  • sul tavolo setacciare la farina a fontana, al centro riunine il burro a temperatura ambiente a pezzetti che lavorerete con lo zucchero, poi aggiungete i tuorli d’ uovo, il marsala, la scorza di limone grattugiata ed il sale
  • incominciate a lavorare dal centro prendendo man mano nell’ impasto tutta la farina
  • impastate velocemente, formate una palla, avvolgete in carta oleata e lasciatela riposare al fresco per mezz’ ora
  • con questa pasta più o meno dolce, potete preparare crostate varie, pasticcini e biscotti ecc…
  • porta il forno a 180-200 °C
  • tirate la pasta delicatamente con il mattarello dello spessore desiderato, io la tiro un pò sottile
  • taglia la pasta con un tagliapasta leggermente superiore a quello dei tuoi stampini
  • metti ciascun dischetto di pasta nell’ apposito stampino, facendo aderire bene i bordi
  • punzecchia il forno con una forchetta e fai riposare in frigo per 10 minuti
  • riempi la base con carta da forno e riempi di fagioli secchi
  • fai cuocere le basi in forno per 10 minuti
  • rimuovi la carta da forno con i fagioli
  • cuoci ancora per 1-2 minuti e lascia asciugare bene.
Per la crema pasticcera:
  • sbattere per circa 15 minuti i tuorli d’ uovo con lo zucchero, mescolatevi la maizena, quindi il latte tiepido con scorza di limone poco alla volta e infine aggiungete il burro
  • fate cuocere sempre rimescolando finchè la crema non si sarà addensata senza bollire
  • togliere dal fuoco, metterla in una terrina e rimescolarla ogni tanto per evitare la formazione della pellicina
  • alla fine coprirla con la pellicola.
Composizione delle tartellette:
  • metti la crema dentro la sac a poche e riempi le tartellette
  • cospargi ogni tartellette di frutti di bosco precedentemente lavati con succo di arancio e mandarino
  • infine, prima di servire, spolvera con zucchero a velo.
Vino consigliato da Marco:

Saracco 2010 Moscato d’Asti

Marica
Marica Bochicchio
info@cookingwithmarica.net

Cooking With Marica - Cibo per la salute dei nostri occhi...

7 Comments
  • Crostata di marmellata di rose per San Valentino | Cooking With Marica Bochicchio
    Posted at 16:14h, 14 febbraio

    […] dolce per le feste della mia famiglia. Sono cresciuta con la crostata in tutte le sue varianti, la crostata di crema e fragole/frutti di bosco è il mio dolce di compleanno, ma sempre sul genere classico e semplice. La base della frolla è […]

  • Marica
    Marica
    Posted at 09:56h, 10 febbraio

    @isa: fai la foto quando usi i cuori di silicone, vanno bene anche per gli sformati, muffin, risotti etc… la fantasia non ti manca cara amica!

  • ISA
    Posted at 17:56h, 09 febbraio

    Ora che una mia cara amica mi ha regalato gli stampini al silicone non mi resta che provarli , a forma di cuore, lunedi per s.valentino magari
    Thanks !

  • Marica
    Marica
    Posted at 09:40h, 10 gennaio

    @laura: Anche io da oggi inizio il tran tran lavorativo… le tartellette è un must come sai nella mia famiglia e dovevo pubblicarlo. L’altra Laura è una blogger come me, tu cosa aspetti a fare il tuo blog?

  • laura
    Posted at 15:11h, 09 gennaio

    Ciao Marica, finite le vacanze Natalizie? Io con domani sarò di nuovo in pista… Con questa ricetta delle tartellette alla cema pasticcera sfondi una porta aperta, è uno dei miei dolci preferiti che preparo sia in versione invernale realizzando con la frolla delle buonissime crostate (proprio oggi ne ho fatta una ai frutti di bosco), sia estive con la crema e la frutta di stagione. Ho visto che gli ingredienti che usi tu sono praticamente gli stessi miei. Che dire? evviva la frolla e tutte le preparazioni che si possono fare! P.s. c’è una mia omonima che scrive sul tuo blog?

  • Marica
    Marica
    Posted at 14:42h, 08 gennaio

    grazie. non faccio in tempo… peccato!

  • Laura
    Posted at 11:49h, 08 gennaio

    Blog di Cucina ed i cioccolatieri artigiani Fratelli Gardini ti invitano a partecipare al Contest “Cioccolato…che passione!”. C’è tempo ancora fino al 10 gennaio 2011!

    Clicca qui per maggiori info
    Aspettiamo la tua ricetta!

Post A Comment

Pin It on Pinterest

Share This